Skip to Main Content

La sicurezza delle transazioni bancarie online

Gli hacker non si limitano a sferrare attacchi agli istituti finanziari

I computer non dotati dei più recenti software per l'identificazione di virus e malware rischiano di essere infettati. Mantieni aggiornata la tua protezione con Avira Free Security. 

Avete presente quei film dove il cattivo vuole arricchirsi in fretta e organizza una rapina in banca? Beh… oramai l'irruzione dei personaggi immaginari dei film nella vita normale è abbastanza comune e ciò che prima vedevamo solo in TV o leggevamo solo nei libri inizia a diventare una minaccia reale. I rapinatori di banche di oggi controllano tutto da dietro lo schermo e sferrano attacchi informatici per intrufolarsi illegalmente nei conti bancari e appropriarsi dei risparmi altrui.  
Accetta i cookie di personalizzazione per guardare questo video.

La banca a portata di clic

Sono ormai lontani i giorni in cui si usciva per andare a fare commissioni e si correva in banca per eseguire una transazione o controllare il saldo del conto. Oggi, grazie all'online banking, è possibile svolgere tutte le operazioni bancarie con un paio di clic, in qualsiasi momento e luogo, direttamente sul sito o sulla app della banca.   

E con la massima comodità: basta accedere al portale della banca, inserire il proprio numero di identificazione personale (PIN) e la propria password e il gioco è fatto. Un modo semplice e rapido per avere a disposizione tutte le informazioni bancarie. Ma come la mettiamo in termini di sicurezza? 

Le tue transazioni di fronte alle minacce informatiche

"La mia banca è dotata di tecnologie di sicurezza sofisticate. Le mie finanze sono completamente al sicuro.” Davvero?

 


 

Malware

Ti suona familiare? Si tratta di software che danneggiano un dispositivo, come un computer o un cellulare, e riescono ad accedere al conto bancario dell'utente allentando la sicurezza della rete.

 


 

Spoofing

Sembra il nome del personaggio di un cartone animato, ma in realtà descrive un tipo di attacco in cui un hacker sostituisce l'URL del sito della banca della vittima attraverso un URL molto simile. L'utente effettua il login come di consueto, ma i suoi dati (e anche i suoi soldi) finiscono nelle mani del truffatore.

 

 

Phishing

Un altro metodo comune utilizzato dagli hacker per ingannare le persone e convincerle a fornire informazioni personali. Un'email dannosa che conduce a un sito contraffatto, un falso messaggio dalla banca con informazioni sul proprio conto o interessanti vantaggi per i clienti ed ecco che le credenziali non sono più segrete. 

 

 

Man in the middle (MITM)

Come dice il nome, l'aggressore intercetta la connessione tra l'utente e il server della banca. Il pirata informatico deve accedere a un router Wi-Fi non sicuro o a un server DNS compromesso per poter reindirizzare l'utente dal sito legittimo della banca al sito contraffatto dove potrà appropriarsi delle sue credenziali di accesso.  

Consigli per rimanere al sicuro

È allarmante, lo sappiamo. Ma non si può tornare indietro. Nessuno di noi è disposto a rinunciare alla comodità di effettuare transazioni online e operazioni bancarie con un paio di clic. E non dobbiamo rinunciavi, ma possiamo proteggerci dalle minacce seguendo alcune regole. 

  • Attivare l'autenticazione a due fattori

    l'autenticazione a due fattori è una password usa e getta inviata tramite email o sul cellulare che è valida per una sola transazione bancaria.
  • Mantenere aggiornati i software del PC o del telefono

    molti attacchi informatici sfruttano le lacune della sicurezza, pertanto è fondamentale tenere aggiornati i dispositivi con gli aggiornamenti software più recenti. In questo modo, si minimizzano i rischi di cadere vittima di un attacco informatico.
  • Mai utilizzare le credenziali bancarie se connessi a una rete Wi-Fi pubblica

    non bisogna mai usufruire dei servizi bancari online se si è collegati a una rete Wi-Fi pubblica, ad esempio in una stazione dell'autobus o in aeroporto. Le reti pubbliche non sono crittografate e si rischia di diventare il bersaglio dei criminali informatici che non aspettano altro che mettere le mani sui dati della prossima vittima e violare il suo conto.  
  • Attivare il servizio di notifica della banca

    è opportuno che la banca avvisi l'utente ogniqualvolta venga effettuata una transazione sul suo conto bancario. La banca potrebbe richiedere un piccolo importo annuo per alcuni servizi speciali di notifica. 
  • Scegliere sempre una password sicura

    la password deve essere composta da caratteri alfanumerici e caratteri speciali.

Hai perso il controllo della tua privacy? Ecco come recuperarlo.

Scarica Avira Free Security, è gratuito ma i tuoi dati personali non dovrebbero esserlo.

  • Nessun obbligo: Nessuna carta di credito, contratto o e-mail richiesti

  • Protezione della privacy: VPN e gestore di password gratuiti

  • Antivirus di qualità industriale: Blocca il tracciamento della navigazione, malware, ransomware e la pubblicità invadente

Potrebbe interessarti anche:

Wi-Fi gratuito = navigazione senza limiti?  

Scopri di più

Come fare acquisti online senza preoccupazioni?

scopri di più

Come proteggere il tuo telefono cellulare?

Scopri di più

Adori navigare e mandi un sacco di email?

Scopri di più

Al sicuro sui social media?

Scopri di più

Proteggi la tua vita digitale con un clic intelligente