Volete più velocità? Come sistemare una connessione Wi-Fi lenta

Le misure restrittive in vigore hanno portato un carico di sfide e per molti la connessione Wi-Fi lenta è una di queste. Con un numero senza precedenti di persone attive online nello stesso momento, la capacità della nostra connessione Internet è stata messa in discussione. Non solo dobbiamo condividere la larghezza di banda con gli altri membri della famiglia, ma spesso siamo rallentati dalle interferenze delle reti vicine.

Detto questo, esistono modi per migliorare il collegamento e lavorare da casa in modo più produttivo. I suggerimenti qui di seguito vi rivelano come migliorare e velocizzare la connessione Wi-Fi.

Dove posizionare il router per avere una connessione più veloce

Per prima cosa, cercate di capire dove la connessione è al massimo della potenza. Camminate per casa con il dispositivo in mano e guardate in quali punti la connessione riceve il segnale più forte. Una volta che avete scoperto dove la rete funziona meglio, potete cercare il punto giusto per il router. Un router invia segnali in tutte le direzioni, quindi ha bisogno di un posto senza interferenze.

Invece di collocarlo sul pavimento, nasconderlo dietro il divano o in un angolo stretto, scegliete una posizione in cui il router sia il più in alto possibile e con meno ostruzioni possibili. Mentre lavorate da casa, rimanete il più vicino possibile al router per assicurarvi una connessione più forte e più veloce.

Verificate la presenza di interferenze e cambiate il canale

Spesso ciò che rallenta il vostro Wi-Fi è il fatto che la vostra rete sta cercando di operare su un canale che è in competizione con altre reti wireless vicine. Per migliorare le prestazioni del Wi-Fi, scoprite su quale canale siete attualmente e passate a quello meno congestionato. Per fare questa verifica su un Mac, tenete premuto il tasto Opzione, fate clic sull’icona Wi-Fi nella barra dei menu e selezionate Apri Diagnosi wireless. Gli utenti di Windows possono utilizzare uno strumento come WifiInfoView.

Per le reti Wi-Fi a 2,4 GHz, i canali utilizzati più di frequente che non si sovrappongono tra loro sono 1, 6 e 11. In alternativa, e se il dispositivo lo supporta, è possibile configurare il router in modo da poter scegliere tra i canali a 2,4 GHz e a 5 GHz.

Cos’è che vi sta risucchiando la larghezza di banda?

Un altro accorgimento importante per ottimizzare la velocità del Wi-Fi è scoprire chi e cosa vi sta consumando la larghezza di banda. La larghezza di banda totale di una rete è suddivisa tra tutti i dispositivi che sono collegati, quindi cercate di capire chi sta usando quali dispositivi, quando e per fare cosa. L’obiettivo è evitare una situazione in cui due persone eseguano contemporaneamente programmi che impegnano pesantemente la larghezza di banda, come ospitare una videoconferenza o scaricare un file di grandi dimensioni nel momento in cui qualcun altro sta giocando o guardando contenuti in streaming su Netflix.

Per garantire sessioni di lavoro più scorrevoli e produttive, potreste perfino stabilire una programmazione settimanale per la famiglia e suddividere l’utilizzo della larghezza di banda di conseguenza.

A compromettere la larghezza di banda potrebbero essere anche app che nemmeno utilizzate. Passate in rassegna tutte quelle che avete scaricato ed eliminate le applicazioni non necessarie. Per quelle che decidete di mantenere, considerate la possibilità di disattivare l’opzione di aggiornamento in background su tutti i dispositivi.

Utilizzate un hotspot mobile o un estensore di rete per potenziare il vostro Wi-Fi

Se nessuna di queste operazioni ha contribuito a velocizzare la connessione Wi-Fi, ci sono ancora alcune opzioni da provare. Potete utilizzare lo smartphone per impostare un hotspot mobile, ma il risvolto della medaglia è che potrebbe consumarvi gran parte del piano dati.

Un’altra soluzione è acquistare un sistema mesh, che creerà una copertura più ampia tramite più unità identiche posizionate intorno alla casa.

Ottimizzate il vostro dispositivo per accelerare le prestazioni

Spesso, quello che pensiamo sia il problema si rivela essere solo una parte del problema. Oltre alla connessione Wi-Fi, potrebbe essere il dispositivo stesso a rallentare la vostra produttività. Per ottimizzare la velocità e le prestazioni del computer potete provare uno strumento gratuito come Avira Free Security: include un Ottimizzatore avvio, che mostra quali applicazioni vengono eseguite all’avvio – e quali lo stanno rallentando – in modo da poter decidere che programmi posticipare o interrompere.

Potete anche velocizzare il computer eseguendo una scansione con un clic per aggiornare automaticamente i driver obsoleti e consentire alla funzione Pulitore di rimuovere i file spazzatura come la cache di sistema, i file temporanei e i dati utente non necessari.

Una volta risolto il problema di connessione Wi-Fi lenta e velocizzato il computer, potrete finalmente tornare al lavoro e concentrarvi su ciò che è importante, come ricordarvi di nascondere qualsiasi cosa imbarazzante visibile prima della vostra prossima videoconferenza!

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseFranceseSpagnoloPortoghese, Brasile