Brewing the perfect nano-beer, Bier, produzione di birra, biere

Produrre la perfetta “nano birra”

Il tempo è essenziale per creare una birra memorabile per la tua festa del fine settimana. Se vuoi davvero sorprendere e conquistare gli amici con le tue abilità tecniche e culinarie, le opzioni a disposizione per la creazione della birra sono limitate.

Acquistare semplicemente una comune confezione da 6 birre industriali dallo scaffale più in alto non è la soluzione giusta, soprattutto se si considera che la Anheuser-Busch InBev si è accaparrata un terzo della fornitura mondiale di birra. Devi mostrare una certa originalità.

D’altra parte, non hai né il tempo, né l’interesse tecnico per preparare una birra artigianale. E di certo non vuoi spendere circa 2.000 euro per un dispositivo automatico di produzione della birra come Vessi per la tua combriccola.

Sebbene microbirrifici e birrerie artigianali siano ora di moda, vorresti fare di più e non semplicemente afferrare la birra IPA con l’etichetta più strana del negozio.

Prima che inizi a disperarti per la tua birra mancata, ho una buona notizia per te: hai a disposizione diverse opzioni e potrebbero addirittura essere a buon mercato. Puoi evitare del tutto i microbirrifici e produrre una “nano birra” quasi da solo. Di seguito tre opzioni su cui riflettere.

Fiumi di birra con SodaStream

SodaStream si è ritagliata una nicchia di mercato fornendo semplici bibite analcoliche per il consumo domestico. Invece di trascinare delle bottiglie pesanti dal supermercato a casa, per poi gettare le bottiglie vuote tra i rifiuti aumentando il vapore emesso a livello globale, puoi avere delle bottiglie più piccole di concentrato e fare la carbonazione da solo a casa.

Adesso SodaStream è pronta ad aiutarti a fare lo stesso con la birra. Con il Sodastream Beer Bar, ricevi un litro di concentrato di birra pilsner e tutto quello che devi fare è aggiungere due terzi di acqua gassata per una birra appena miscelata. Sebbene creare birra da un concentrato possa sembrare terribilmente lontano dalla tradizione, soprattutto per una bevanda storica come la birra, si tratta in realtà di un fenomeno ben noto. I produttori di birra la chiamano fermentazione ad alta densità e permette loro di creare una maggiore quantità di birra con attrezzature limitate.

SodaStream Beer Bar non è stato ancora lanciato in tutto il mondo, per cui devi essere nel paese giusto per trovare il kit e poterlo acquistare. “Per adesso vendiamo il concentrato di birra solo in Germania, Austria, Svizzera e in Italia” mi scrive in una mail Martin Plothe, brand manager presso SodaStream. “Non sono previsti ulteriori paesi al momento. Così come aromi aggiuntivi”.

I consumatori americani che desiderano un approccio di tipo SodaStream per la loro birra ma con disponibilità negli Stati Uniti e una scelta di prodotti più ampia, possono dare un’occhiata alla Pat’s Backcountry Beverages con sede in Colorado.

Schiuma più cremosa con Fizzics

Fizzics è un piccolo dispositivo che utilizza le onde sonore per conferire alla birra una schiuma più cremosa. Ed è un fantastico esempio di come utilizzare il crowdsourcing e i social media per passare da un’idea a una realtà ben commercializzata.

Ma parliamo prima del dispositivo. Con il dispositivo Fizzics puoi collocare una birra al suo interno (in lattina, bottiglia o fiasco), abbassare la leva dello spillatore e ottenere una bevanda modificata. L’utilizzo giudizioso di onde sonore produce una schiuma con bollicine più piccole e di lunga durata. Ciò modifica anche il sapore della birra stessa e aumenta la durata della schiuma.

Nel complesso, i commenti su Amazon e sui social media sono piuttosto positivi. I pochi commenti negativi segnalano il sapore poco gradevole ottenuto con le birre ricche di luppolo e alcuni si lamentano della qualità di fabbricazione del dispositivo.

Fizzics viene commercializzato come un sistema per rendere migliore persino la birra artigianale. Il prodotto è stato lanciato tramite una campagna Kickstarter e l’azienda ha mantenuto una forte presenza sui social media. Il loro canale video li mostra in visita a microbirrifici e a parlare con i mastri birrai di un solo argomento: la birra.

Per il consumatore statunitense aggiudicarsi Fizzics è facile come un viaggio sul sito web dell’azienda, su Amazon e in pochi altri luoghi. In Europa, almeno per il mercato ceco e tedesco, è un tantino più difficile e costoso acquistare Fizzics. Anche se il loro servizio clienti dichiara “spediamo in tutto il mondo tramite Fizzics.com”, ci sono dei costi aggiuntivi. La notizia positiva è che questi costi aggiuntivi sono comunque di gran lunga inferiori rispetto alla macchina Fizzics in vendita su Amazon.de al prezzo di circa 960 euro.

Standard più alti al bar

La competizione per attrezzare la propria combriccola è entrata in una fase calda, perfino per una birra fredda. A gennaio Anheuser-Bush InBev, la più grande azienda produttrice di birra, ha annunciato la creazione di una joint venture con Keurig Green Mountain. Keurig è meglio conosciuta per le macchine per il caffè, ma l’anno scorso ha presentato la Keurig Kold per la produzione di bevande gassate, simile a SodaStream. Tuttavia, la Keurig Kold è stato un flop sul mercato, probabilmente per l’alto prezzo di 350 $.

Ma il flop risale all’anno passato. La nuova joint venture è segno che qualcuno adesso vede più potenziale in bevande alcoliche miscelate a casa che in bevande analcoliche. O, come ha fatto notare Ina Verstl, redattrice internazionale di Brauwelt, nel suo libro The Beer Monopoly, il prossimo passo logico nel consolidamento globale dell’industria delle bevande vedrebbe AB InBev acquisire un’azienda come Coca Cola o Pepsi. Un’alternativa potrebbe essere quella di vendere una macchina che può produrre birra o bevande analcoliche per il consumatore domestico.

Ma al di là delle aspirazioni globali di AB InBev, Fizzics o SodaStream, queste aziende ti hanno salvato. Ci sono infatti diverse opzioni ragionevoli e a buon mercato per produrre una birra esclusiva, senza impazzire con i dettagli tecnici. A te la scelta.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese

As a PR Consultant and journalist, Frink has covered IT security issues for a number of security software firms, as well as provided reviews and insight on the beer and automotive industries (but usually not at the same time). Otherwise, he’s known for making a great bowl of popcorn and extraordinary messes in a kitchen.