The best 5 Smartphones for Gaming

I migliori smartphone per giocare

Sono lontani i tempi in cui al massimo con il telefonino potevi giocare a un platform in 2D. Anzi, gli store mobili sono talmente zeppi di titoli all’avanguardia che il Super Mario della situazione (o simili) è diventato un’alternativa di lusso per staccare la monotonia di lunghe e complicate camminate tra soldati e zombie.

La telefonia mobile ha fatto passi da gigante in pochissimo tempo. Non parliamo solo del design (una decina di anni fa eravamo ancora con cellulari e tastiere alfanumeriche) ma di quello che c’è dentro uno smartphone: processori potenti quanto quelli montati sui computer del 2015, tanta RAM quanto un portatile odierno, memoria di storage a non finire e display dalla risoluzione elevatissima. Insomma, non si può almeno una volta nella vita non provare un gioco con i fiocchi sul proprio device, a patto che ospiti un hardware capace di far girare anche le app più esigenti e con una quantità di batteria tale da non lasciarci a zero dopo una mezz’oretta.

Quali sono gli smartphone migliori per giocare in questo inizio di 2018? Scopriamoli insieme in base a form factor, processore, autonomia e, ovviamente, fascia di prezzo! Qui invece trovi i migliori cameraphone del 2017.

Razer Phone

Chi se lo sarebbe aspettato da un brand attivo in tutt’altro settore? Razer, che produce accessori disparati per il gamer più esigente, sul finire del 2017 ha presentato il suo Phone, su cui molti nutrivano diversi dubbi. E invece il telefonino pare abbia accolto il parere positivo proprio degli appassionati videogiocatori, che si sono ritrovati tra le mani quasi una console mobile perfetta. Tutto gira intorno al processore Snapdragon 835, il top del mercato attualmente, ben 8 GB di RAM, batteria da 4.000 mAh e un display da 5,7 pollici che supporta un refresh rate a 120 Hz (gli altri sono fermi a 60), in grado di non tentennare mai. Se a questo ci aggiungiamo una coppia di speaker stereo frontali allora abbiamo un assoluto campione di categoria.
Miglior prezzo online: 749 euro

Moto Z2 Play (2a gen)

Con un nome così è evidente che il brand di Lenovo si sia focalizzato sull’utente ludico per eccellenza. Non ha caratteristiche tecniche di assoluto valore ma il suo pregio è l’essere compatibile con i cosiddetti Moto Mods, che riescono a spostare più in avanti il limite di ciò che è possibile fare con un telefonino votato al gaming. Qualche esempio? Il mod per allungare la vita della batteria, quello che amplifica all’ennesima potenza il suono e, soprattutto, il gamepad agganciato al retro, che consente di giocare con una stabilità degna di una console portatile dedicata. Le specifiche parlano di un processore Snapdragon 626, 4 GB di RAM e batteria da 3.000 mAh, come detto c’è di meglio e più performante ma a questo prezzo è quasi un affare.
Miglior prezzo online: 320 euro

Galaxy S8

In attesa di scoprire gli aggiornamenti del Galaxy S9, è il modello attuale a segnare la scelta migliore per chiunque desideri giocare in mobilità. Il motivo? Non tanto l’hardware, comune ai principali flagship della concorrenza, ma l’ecosistema generale che, compreso il design, dona nelle mani di un ognuno un dispositivo che pare davvero venuto dal futuro. In più, a livello software, Samsung ha inserito delle ottimizzazioni che riescono davvero ad aumentare l’interazione con i giochi, ad esempio la spinta massima del processore e della risoluzione in FHD oppure la chiusura momentanea del touch sui tasti virtuali e il blocco delle notifiche, così da non essere disturbati. Parlavamo di ecosistema: quello di Samsung è in continuo divenire e già ricco di esperienze, ad esempio la realtà virtuale dei Gear VR, visori da circa 100 euro con cui immergersi in mondi 3D ancora più magnifici e interessanti.
Questo pare essere il momento migliore per portarsi a casa un esemplare, visto il calo del valore a cui si va incontro in attesa del successore.
Il discorso è identico per il Galaxy S8+, che ha il solo pregio di allungare le dimensioni del display per una visuale superiore.
Miglior prezzo online: da 570 euro

iPhone 8

Molto prima del Play Store di come lo conosciamo oggi, l’App Store già ospitava giochi degni di questo nome. Il numero delle applicazioni videoludiche a bordo del negozio digitale di Apple è praticamente incalcolabile e la qualità di ognuna non scende mai al di sotto delle aspettative. Scegliere tra l’iPhone 8 (o 8 Plus) e l’iPhone X non era semplice ma Ten va sicuramente capito e approcciato in una maniera a cui gli utenti fedeli alla Mela non sono abituati. Per questo abbiamo scelto il più classico modello con Touch ID, che oltre a dotarsi di un hardware aggiornato e per certi versi inarrivabile (i confronti con Qualcomm non sono mai semplicissimi) ha dato anche il via al magico mondo di ARKit, ovvero le app e i giochi in realtà aumentata, da sfruttare in maniera nativa, senza necessità di usare occhialini o accessori esterni. Anche in questo caso l’interfaccia è intuitiva e diretta e le prime software house che hanno pubblicato i loro lavori per l’AR hanno dimostrato dove è possibile arrivare con l’intrattenimento in mobilità che, seppur limitato in pannelli da pochi pollici, ha margini di miglioramento pazzeschi e probabilmente ancora inespressi.
Miglior prezzo online: da 710 euro

OnePlus 5T

Chiudiamo con un marchio che qualche anno fa non esisteva nemmeno. Nata come startup in Cina, oggi OnePlus è un assoluto big amatissimo dai nerd. Il motivo è presto detto: il suo kernel aperto permette di installare firmware alternativi e personalizzazioni impossibili altrove. Inoltre, vanta un comparto hardware d’eccezione: Snapdragon 835, 6 GB di RAM, 64 o 128 GB di storage, display da 6 pollici AMOLED e batteria da 3.300 mAh. L’OS privo di orpelli e la dotazione permettono di godere di un’esperienza fluida e senza tentennamenti, anche con giochi 3D di ultima generazione. Il prezzo è poi imbattibile per quello che offre.
Miglior prezzo online: da 499 euro.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese