iot enterprise

IT + OT = IOT, i benefici della convergenza dell’Information Operational Technology

IOT non sempre vuol dire Internet of Things, ovvero Interne delle Cose. Negli ultimi tempi, soprattutto nel mondo dell’information technology più pura, si è diffuso il concetto di IOT come crasi tra IT e Operation Technology. Cosa vuol dire? Per capirlo dobbiamo prima spiegare prima il significato dei due.

IT è un termine che comprende tutte le forme di tecnologia utilizzate per creare, archiviare, scambiare e utilizzare le informazioni nelle sue varie forme. In altre parole, l’IT mantiene il flusso corretto delle informazioni. Cos’è la tecnologia operativa (OT)? OT è l’hardware e il software che mantiene in funzione i processi centrali, gestisce le logiche e, essenzialmente, lavora per raggiungere un obiettivo primario, in ambito enterprise.

I leader aziendali e tecnologici considerano l’IOT un’incredibile opportunità di cambiamento, perfetta per unire discipline tecnologiche isolate e parallele. Unificando soluzioni OT e IT attorno a protocolli e blocchi predefiniti comuni, le imprese possono collegare sistemi e pratiche eterogenee, per eliminare le ridondanze e migliorare i risultati produttivi.

Per questo, le organizzazioni più lungimiranti stanno riprogettando le loro attività per far comunicare Information e Operational Technology. La ricchezza di dati e strumenti condivisi apre molte strade verso una continua collaborazione e trasformazione dei processi aziendali e dell’ottimizzazione degli investimenti attraverso la comprensione dei dati. I vantaggi della collaborazione tra Information Technology e Technology operativa sono molti. Possiamo sintetizzarli in tre punti specifici: riduzione dei costi dell’operazione, miglioramenti nell’utilizzo delle risorse, minor rischio operativo.

Allineando e unificando infrastrutture, sistemi e pratiche OT e IT, le aziende possono ottimizzare i processi e ridurre notevolmente i costi operativi. L’integrazione di questi ambienti richiede di soddisfare sia i requisiti tecnologici che quelli organizzativi. L’implementazione di un’infrastruttura di sistema intelligente multilivello garantisce un’elevata scalabilità, disponibilità e sicurezza, mentre i gateway IoT collegano efficacemente OT e IT. Inoltre, un’infrastruttura convergente efficace pone la necessità per le organizzazioni di creare team interfunzionali che condividano le conoscenze e unifichino le best practices, seguendo la direzione strategica che è stabilita a livello esecutivo.

Per molti anni, i sistemi industriali si sono basati su protocolli e software proprietari, erano gestiti e monitorati manualmente dagli esseri umani e non avevano alcuna connessione con il mondo esterno. Per questo motivo, si trattava un obiettivo abbastanza insignificante per gli hacker poiché non c’era un’interfaccia di rete da attaccare e nulla da guadagnare o distruggere. L’unico modo per infiltrarsi in questi sistemi era ottenere l’accesso fisico a un terminale, un compito semplice. Oggi la storia è molto diversa, poiché vediamo più sistemi industriali online a fornire big data e analisi intelligente oltre ad adottare nuove capacità ed efficienze attraverso integrazioni tecnologiche.

La convergenza IT-OT offre alle organizzazioni una visione unica delle piattaforme industriali insieme a soluzioni di gestione dei processi, che assicurano che le informazioni accurate vengano consegnate a persone, macchine, interruttori, sensori e dispositivi al momento giusto e nel formato migliore. Quando i sistemi IT e OT lavorano insieme in armonia, vengono scoperte nuove efficienze, i software possono essere monitorati e gestiti in remoto e le organizzazioni hanno la possibilità di realizzare gli stessi vantaggi di sicurezza dei sistemi IT amministrativi.

La buona notizia è che è possibile proteggere le reti industriali senza interrompere le operazioni o rischiare il mancato rispetto delle norme. Utilizzando soluzioni che consentono la completa visibilità del traffico di controllo della rete e stabilendo le giuste politiche di sicurezza, è possibile mettere in atto una strategia OT efficace che protegga i processi, le persone e il profitto e riduca in modo significativo le vulnerabilità e gli incidenti di sicurezza.