google now

Google Now e Ok Google: concetti di base

Se possiedi uno smartphone Android hai probabilmente già sentito parlato o addirittura già utilizzato Google Now o Ok Google. Non ancora? Beh, allora è giunto il momento di attivarli e dare un’occhiata più da vicino.

Prima di tutto, anche se molti usano i due termini come sinonimi, non lo sono affatto. Google Now è più o meno ciò che gli utenti considerano essere la risposta di Google a Siri, anche se molti potrebbero obiettare che si tratta di uno strumento più ambizioso dell’assistente personale dell’iPhone / navigatore della conoscenza.  Se sei disposto ad allentare le impostazioni sulla privacy, Google Now non risponderà soltanto alle domande di base o cercherà informazioni su Google per te, ma proverà anche a individuare le tue abitudini e ad anticipare le informazioni di cui potresti aver bisogno.

Ok Google è l’assistente vocale che ti consente di comunicare con il tuo telefono e rende l’utilizzo di Google Now ancora più facile e comodo.

Come attivare Google Now e Ok Google

Google Now

  • Procediamo con ordine. Assicurati di attivare l’assistente sul tuo dispositivo. A seconda del telefono, puoi farlo lanciando l’app Google e toccando il pulsante a forma di hamburger > Impostazioni > Il tuo feed > Abilita il feed.

Ok Google

  • Apri ancora una volta l’app Google e tocca il pulsante a forma di hamburger > Impostazioni > Voce > Rilevamento “OK Google”. Abilita sia “Dall’app Google” che “Da qualsiasi schermata”.
  • Ok Google tenterà adesso di riconoscere la tua voce, per questo ti verrà richiesto di ripetere tre volte la frase “Ok Google”.

google_now_001  google_now_002

Ecco fatto: hai attivato entrambi gli strumenti. E ora? Cosa possiamo fare con Google Now?

Imposta Google Now

Una delle prime cose che probabilmente vorrai fare è

  1. Aprire l’app Google per visualizzare il tuo flusso
    Basta cliccare sul pulsante Home per 2-3 secondi et voilà: visualizzerai ciò che Google ritiene ti possa interessare in base alle informazioni di cui dispone grazie alle impostazioni e al tuo Account Google.
  2. Verificare le impostazioni di Account e Privacy
    Qui puoi decidere quale dei tuoi Account Google desideri utilizzare per Google Search e per la visualizzazione dei tuoi feed. Puoi anche impostare dei soprannomi per i tuoi contatti, gestire la sezione Gestione Attività di Google e molto altro. Non è affatto male iniziare da qui. Per visitare la pagina basta toccare il pulsante a forma di hamburger > Impostazioni > Account e privacy.
  3. Fare pratica con le schede: il sistema semplice e pratico che Google utilizza per fornirti tutte le informazioni di cui non pensavi di aver bisogno.
    Nella tua app Google tocca il menu a forma di hamburger (ormai hai già acquisito una certa dimestichezza!) e seleziona Personalizza. E qui inizia il divertimento. A seconda di quanto desideri condividere con Google Now, puoi aggiungere informazioni su come ti sposti / vai in giro, che tipo di film e programmi TV ti piacciono (solo per i paesi supportati), ecc.

Fai con calma e controlla le impostazioni con attenzione per essere certo che tutto sia impostato come desideri. Google Now inizierà automaticamente a raccogliere i dati che ti verranno presentati quando utilizzi il cellulare. Assicurati che lo strumento sia a conoscenza delle schede che ritieni interessanti o meno, cliccando sui tre puntini nell’angolo in alto a destra di ogni scheda.

Tutto qui: hai appena imparato le basi sull’utilizzo e sull’utilità di Google Now. La prossima volta daremo un’occhiata ai diversi comandi di Ok Google: da non perdere!

A proposito: l’app è anche disponibile per iOS.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese

PR & Social Media Manager @ Avira |Gamer. Geek. Tech addict.