Domanda della settimana: “Il mio computer è abbastanza sicuro?”

Domanda: “Non sono mai sicuro se le misure di sicurezza del mio computer sono sufficienti a proteggermi dai pericoli di Internet. Utilizzo Avira Internet Security Suite, ho installato il browser Firefox, uso solo Skype per le comunicazioni e non sono iscritto ad alcun social network. Il mio PC è abbastanza sicuro o il mio sistema è ancora troppo vulnerabile?”.

Risposta: con la configurazione da te descritta, disponi di un programma antivirus collaudato, inoltre il Windows Firewall regola quali programmi e applicazioni sono autorizzati ad accedere a Internet e quali no. Quindi, da un punto di vista tecnico, ti muovi già in sicurezza su Internet. Ma l’arma più importante nella lotta contro gli hacker e i ladri di dati è ancora il buon senso. Spesso, infatti, i malware hanno una possibilità di successo solo perché gli utenti di PC trattano il proprio computer con troppa fiducia e imprudenza. Ecco cosa fare per chiudere le principali vie di accesso a malware e hacker:

  • Gestite le email con prudenza: non aprite mai file allegati sconosciuti e link inviati insieme alle email. Il filtro antispam e antivirus del vostro provider di posta elettronica, oramai uno standard, è la prima linea di difesa. Il resto è compito della vostra prudenza e dello scanner antivirus che avete installato sul PC.

    Non fate mai clic su collegamenti (link) del genere in messaggi di origine sconosciuta.
  • Scegliete fonti di download sicure:scaricate programmi solo da fonti affidabili e attendibili, come i siti web della maggior parte dei produttori di software o delle più note riviste informatiche. Assolutamente da non fare: cercare i nomi dei software su Google e fare clic sui risultati di ricerca in siti sconosciuti.
  • Proteggete il vostro indirizzo email: utilizzate con parsimonia il vostro indirizzo email principale per accedere ai siti web e cambiate regolarmente la password del vostro account email. Allo stesso modo, non inserite dati personali come l’indirizzo e il numero di telefono in pagine Internet pubbliche.
  • Tenete sempre aggiornati i programmi:i criminali informatici utilizzano spesso errori dei software o problemi di sicurezza per accedere a dati protetti. Gli aggiornamenti per il browser e tutti i relativi plugin (come Flash, Java) fanno parte del programma obbligatorio. È inoltre importante installare tempestivamente gli aggiornamenti del programma di sicurezza e degli altri programmi utilizzati (come Adobe Reader) forniti dal produttore, oppure impostare degli aggiornamenti automatici.
  • Aggiornate Windows automaticamente:anche Windows deve essere sempre aggiornato. Per impostazione predefinita, Windows 10 è configurato per caricare automaticamente gli aggiornamenti e aggiornarli dopo un riavvio. Per questo motivo riavviate il computer almeno una volta ogni tre giorni.
  • Eseguite regolarmente il backup di Windows e dei dati: create periodicamente copie di backup dei dati cruciali nel cloud o su dischi rigidi esterni. Questi ultimi non dovrebbero però essere collegati costantemente al computer. Infatti alcuni virus, in particolare i trojan di crittografia, scansionano e infettano tutte le unità collegate. Dovreste eseguire regolarmente anche il backup di Windows (creare una “immagine”). Il modo migliore per farlo è utilizzare un programma di backup come ad esempioAoemei Backupper.

    Se create regolarmente backup di dati e di sistema, potrete contrastare gli attacchi di virus senza preoccupazioni.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese