Come rendere il browser Opera sicuro come una fortezza

Non deve sempre essere Chrome. Anche altri browser hanno i loro vantaggi. Opera, ad esempio, si distingue per le sue funzioni uniche, l’eccezionale velocità e la migliore sicurezza. Il motivo per cui dovreste assolutamente concedere una chance al browser è spiegato nella prima parte della serie.

Nel campo del software, il grande momento delle rivoluzioni sembra ormai essere finito. Word si è affermato come principale programma di videoscrittura, Photoshop domina il settore dell’elaborazione di immagini e Windows 10 trionfa indiscusso tra i sistemi operativi. Solo in una categoria la competizione è ancora entusiasmante: quella dei browser. Diamo un’occhiata indietro: solo 10 anni fa Internet Explorer era il browser più popolare, poi Firefox è stato al top per molto tempo e ora Chrome è in cima alla lista, nel frattempo anche in Germania.

Leader di mercato con debolezze

Chrome è popolare soprattutto per l’elevata velocità e il costante sviluppo. Anche per quanto riguarda la sicurezza lascia poco a desiderare. Tuttavia vi è il rischio che a causa della posizione di monopolio (attuale quota di mercato globale del 67%*) sia sempre più preso di mira dai pirati informatici. Anche dal punto di vista della privacy, il browser di Google deve essere trattato con cautela. Infatti raggruppa sotto un’unica interfaccia molti servizi di Google, come il noto motore di ricerca, mappe, testi e fogli di calcolo. E il modello di business di Google è quello di raccogliere i dati degli utenti per trarne profitto.

Il dominio di Chrome nel mercato dei browser sta lentamente ma inesorabilmente assumendo tratti malsani.

Opera: veloce e sicuro

Ma non deve sempre essere Chrome. Ci sono alternative allettanti: ad esempio Opera. Il programma gratuito è dotato di tutto ciò che un buon browser internet deve avere: caricamento veloce delle pagine, facilità d’uso e basso utilizzo delle risorse per citarne solo alcuni. Le buone prestazioni non sono un caso: in fondo, Opera si basa su Chromium, un clone di Chrome senza servizi Google. In alcuni parametri di riferimento, Opera ottiene persino un miglior punteggio. Ancora più importanti, tuttavia, sono le ottime funzioni di sicurezza.

I browser sono infatti bersagli particolarmente popolari per i criminali. Dopo tutto, quasi nessun altro programma viene utilizzato così spesso, stabilisce così tante connessioni di rete e utilizza così tante interfacce. Aggiornamenti automatici, avvisi di siti web fraudolenti e rilevamento di malware sono ormai caratteristiche standard di tutti i browser. Inoltre, tutti i browser contrassegnano con icone colorate se la connessione al sito web a cui si accede è protetta o meno, cosa ad esempio importante per le operazioni bancarie online. Oltre a questo, Opera offre molto di più.

Vincitore dei test di sicurezza

In un test speciale condotto da PC Magazin (numero 3/2018), in cui gli esperti hanno valutato esclusivamente la sicurezza di Opera, Chrome, Firefox e Microsoft Edge, il browser Opera ha ottenuto di gran lunga i migliori punteggi. La redazione ha concluso: “Opera risulta il browser più sicuro e vince il test.” I collaudatori hanno elogiato in particolare le numerose funzioni di sicurezza integrate di serie. “L’attuale versione di Opera è basata sulla tecnologia Chrome ed è dotata di un blocco degli annunci pubblicitari e di una VPN (Virtual Private Network). Nel caso di Edge, Firefox Quantum e Google Chrome, queste funzioni necessitano prima dell’installazione di plug-in”, afferma il redattore Wolf Hosbach. In altre parole: anche solo con le impostazioni di base, Opera è già straordinariamente più sicuro dei suoi concorrenti.

Ora non vi resta che provare Opera personalmente. Potete scaricare il browser gratuitamente dalla nostra sezione Download. Per scoprire cosa offre il programma in termini di funzioni speciali di sicurezza, leggete seconda parte.

 

 

* https://statcounter.com

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese