Campagne di phishing sul coronavirus: non fatevi ingannare dalle truffe online

Il coronavirus COVID-19 sta facendo vittime non solo nel mondo reale, ma anche online. I criminali informatici si affidano all’unica cosa che rende vulnerabili le persone: la paura.

Con oltre 100 paesi colpiti in meno di tre mesi, la gente desidera saperne quanto più possibile sul nuovo coronavirus. Ci possono essere casi di disinformazione, ma anche truffe online legate a questa emergenza.

Phishing legato al coronavirus: i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Nel bel mezzo dell’epidemia di COVID-19, l’agenzia delle Nazioni Unite per la salute avverte che i criminali si mascherano da Organizzazione Mondiale della Sanità per rubarvi denaro o informazioni sensibili.

L’OMS invita a stare sempre attenti quando si tratta di email, siti web, telefonate, messaggi di testo e persino via fax, poiché i criminali potrebbero usarli per le truffe.

Per evitare di cadere vittime di una truffa sul coronavirus, l’Organizzazione Mondiale della Sanità vuole informarvi che non chiederà mai i vostri dati di accesso, non vi invierà mai allegati di posta elettronica non richiesti, non vi indirizzerà mai a un sito web diverso da www.who.int né chiederà donazioni dirette per piani di risposta alle emergenze o appelli per raccolte fondi.

È meglio prevenire che curare, quindi ecco alcuni consigli utili su come individuare le email di phishing sul coronavirus che sembrano provenire dall’OMS. Inoltre, potete sempre contattare l’OMS direttamente per verificare l’autenticità del messaggio.

Potreste trovare utili anche queste informazioni:

Leggete solo informazioni ufficiali sul coronavirus

In meno di tre mesi dallo scoppio, il nuovo coronavirus del 2019 si è diffuso in altri 104 paesi oltre alla Cina (al momento della stesura di questo articolo). Il COVID-19 è un nuovo ceppo di coronavirus che non era stato identificato prima nell’uomo.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i coronavirus (CoV) sono una grande famiglia di virus che causano malattie che vanno dal comune raffreddore a condizioni più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV).

L’Italia conta il più alto numero di casi confermati di 2019-nCoV nell’Unione europea (UE): oltre 9.000 contagiati e più di 460 decessi. A causa della diffusione del coronavirus nel paese, tutta l’Italia è in isolamento, con restrizioni di viaggio e divieto di raduni pubblici su tutto il territorio nazionale.

Per evitare la disinformazione e qualsiasi truffa online legata al coronavirus, cercate informazioni ufficiali e leggete solo fonti affidabili.

Sul sito web dell’Organizzazione Mondiale della Sanità si possono trovare informazioni e indicazioni sull’attuale epidemia di coronavirus (COVID-19). Qui potete leggere tutto ciò che è noto finora sul COVID-19, compresi aggiornamenti relativi ai viaggi, alla diffusione mondiale del virus e altre informazioni rilevanti per comunità, scuole e aziende.

Inoltre, potete tenervi aggiornati sulla situazione del vostro paese consultando la pagina ufficiale del Ministero della Salute.

Azione preventiva anti-COVID-19 di Avira: tutto il personale globale lavorerà da casa

Come misura precauzionale, Avira, l’azienda tedesca sviluppatrice di software per la sicurezza, chiuderà tutti i suoi uffici fisici in tutto il mondo a seguito del coronavirus (COVID-19). Tutto il personale è stato messo in condizione di lavorare da casa, di conseguenza Avira prevede che, con l’evolversi della situazione, non ci sarà alcun impatto negativo sull’attività dell’azienda, sul servizio clienti e sullo sviluppo dei prodotti.

Gli uffici saranno chiusi dal 12 marzo al 22 marzo compreso o fino a nuovo avviso.

Proteggetevi dagli attacchi di phishing

Voi avete già abbastanza di cui preoccuparvi con questo nuovo coronavirus, lasciate che degli attacchi di phishing ci occupiamo noi. Avira Free Security è il nostro prodotto gratuito di punta che proteggerà voi, i vostri dati e i vostri dispositivi da ogni tipo di minaccia. Questo antivirus ha la capacità di gestire i file dannosi e le porzioni indirettamente dannose di un attacco, come URL o dropper.

Questo articolo è disponibile anche in: FranceseSpagnoloPortoghese, Brasile

Content Manager
Former journalist. Storyteller at heart.