The best tools for a good night’s sleep, sommeil, sonno

I migliori strumenti per un buon riposo notturno

Dormire piace a tutti, anche se sono in molti a non farlo abbastanza. Inoltre, un buon riposo notturno è molto importante per la salute e la produttività. Non stupisce che esistano innumerevoli strumenti che aiutano ad addormentarsi, a migliorare la qualità del sonno e a svegliarsi nel modo più dolce possibile.

Strumenti per aiutarti ad addormentarti

Se hai difficoltà ad addormentarti, forse le avrai sentite tutte: “non guardare la TV, non usare lo smartphone, non giocare con i videogiochi, metti da parte tutti i dispositivi elettronici!”. Tutto questo va benissimo, ma non sempre aiuta. Sebbene sia vero che la luce elettronica emessa dagli schermi non aiuti a prendere sonno, c’è un modo per evitarla: il filtro per la luce blu. Secondo Twilight, un’app per Android che fa esattamente questo, “una recente ricerca suggerisce che l’esposizione alla luce blu prima di dormire può distorcere il naturale ritmo (circadiano) e provocare l’incapacità di addormentarsi”. Applicazioni come il filtro Twilight eliminano la luce blu e proteggono gli occhi con un morbido e piacevole filtro rosso. È davvero utile? Secondo la scienza, sì.

Ora, altri strumenti che si ritiene aiutino ad addormentarsi sono Nightwave (un programma di rilassamento guidato dalla luce) e Sleep Infuser (un gadget che si ritiene che mascheri i suoni col rumore).

Strumenti per monitorare il sonno

Sai esattamente quando ti addormenti, quante volte ti svegli durante la notte, quando sei nella fase di sonno REM e quando il sonno è più leggero? Se non utilizzi un dispositivo di monitoraggio del sonno, probabilmente la risposta è no.

Se non hai mai utilizzato un dispositivo di monitoraggio del sonno prima d’ora e non sei sicuro che possa servirti, fai una prova. Esistono varie app per smartphone gratuite. Devi semplicemente lasciarle sul letto quando vai a dormire e le app proveranno ad analizzare i tuoi movimenti durante la notte. Dai un’occhiata a Sleep BotSleep Time e ad altre applicazioni simili.

Se desideri avere dei dati più precisi, vale la pena osservare un fitness tracker. Questi piccoli, utili dispositivi non solo contano i tuoi passi e misurano il tuo battito cardiaco ma, a seconda della marca e del dispositivo, forniscono anche delle interessanti statistiche e valutazioni. Sebbene non accurati come un monitor EEG, sono sicuramente più comodi e costano all’incirca 100-200 €.

Strumenti per svegliarsi al mattino

Ah, il mattino … proprio quando hai voglia di restare ancora un po’ a letto, ecco che la sveglia suona, facendoti sussultare con quel terribile e rumoroso bip, che probabilmente odi così tanto. Si ritiene che Wake-Up Light di Philips e altri gadget simili possano cambiare le cose. Questi dispositivi simulano l’alba in modo da svegliarti gradualmente, aumentando la luminosità per 30 minuti prima dell’ora dell’allarme. Dal momento che questo potrebbe anche non indurti a lasciare il letto, il dispositivo riproduce a scelta anche uno tra due suoni naturali o accende la radio.

Lumie Bodyclock Iris adotta un approccio simile ma include anche una funzione integrata di aromaterapia. Se ti piace svegliarti in una piacevole stanza profumata (e se questo in qualche modo ti aiuta ad alzarti dal letto), questo gadget potrebbe fare al caso tuo.

Aiutanti dappertutto

Se non vuoi acquistare tutti quei singoli dispositivi, dai un’occhiata a WithingsAura, che in pratica integra la maggior parte di essi. Registra l’inquinamento acustico, la temperatura della stanza e i livelli di luminosità oppure ti sveglia con la luminosità che desideri e con la musica che ami. Secondo quanto riportato nella pagina web, funziona anche con Spotify! 😉

Non basta? Esiste anche un letto Sleep Numbers terribilmente intelligente. Regola il comfort su entrambi i lati, sa se stai dormendo bene e ti connette alle app preferite per rendere perfetto il sonno. Il prezzo è notevole, ma il sonno è importante e potrebbe valerne la pena.

 

Cosa ti aiuta ad addormentarti la sera? Faccelo sapere con un commento in basso.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese

PR & Social Media Manager @ Avira |Gamer. Geek. Tech addict.