Il browser Avira avrà una nuova funzionalità gratuita di blocco della pubblicità

Le nostre estensioni del browser combatteranno ancora più attivamente le pubblicità online eliminandole tutte, dannose e non, tramite una specifica funzionalità di blocco.

La nuova funzionalità arriva in un momento in cui il livello delle pubblicità dannose e invadenti sta passando da molto elevato a decisamente eccessivo. Questa decisione è stata preceduta dalla valutazione le tecnologie di blocco della pubblicità e dall’analisi delle minacce e dei rischi potenziali attuali e futuri a cui sono esposti i nostri utenti.

Fino ad ora abbiamo offerto ai nostri utenti una buona protezione contro le minacce rappresentate da malware e tracker, tenendoli alla larga in maniera selettiva. In passato il blocco di una pubblicità poteva essere considerato come una sorta di effetto collaterale del riuscito blocco di un tracker o di un malware. Ma in considerazione delle attuali tendenze di Internet, era chiaro che per il futuro avremmo avuto bisogno di armi più potenti.

Noi abbiamo le armi

Abbiamo collaborato con AdGuard per ottenere la tecnologia di blocco della pubblicità e specialmente le loro liste di blocco. Queste sono state integrate completamente nelle nostre estensioni del browser. Come utente, ora puoi fare di più che semplicemente attenerti a certe regole e chiedere ai siti di non tenere traccia delle tue attività. Puoi semplicemente tenerli lontano. Ecco quel che vedrai:

The nastiest ad is malware - in-post adblocker popup

Le nuove funzionalità di blocco della pubblicità sono integrate in SBA (Sicurezza browser Avira) e in Avira Safe Shopping.

Lì fuori è una giungla

Il mercato della pubblicità online è estremamente competitivo e diverse agenzie pubblicitarie sono più interessate al proprio flusso di cassa che all’integrità dei computer degli utenti. E non parliamo soltanto di contenuti dannosi. Le pubblicità contengono anche tracker che seguono ogni tua mossa online.

Gli editori e i proprietari dei siti web si trovano svantaggiati sul fronte della sicurezza, perché possono controllare solo in modo molto limitato ciò che viene visualizzato sul dispositivo dell’utente finale. Può accadere che scelgano l’agenzia pubblicitaria sbagliata o un’agenzia pubblicitaria famosissima che però si fa confezionare le pubblicità da una fonte un po’ meno fantastica. I flussi pubblicitari contenenti malware e tracker invadenti provenienti da diverse fonti vengono semplicemente inclusi nella pagina visitata dall’utente.

E in futuro andrà sempre peggio

Nonostante i riflettori dei media siano puntati sulla pubblicità dannosa, non crediamo che la situazione migliorerà per l’utente finale. Dall’inizio dell’anno abbiamo riscontrato che un quarto dei nostri rilevamenti era riconducibile alle agenzie pubblicitarie. Ci sono troppi editori che devono guadagnare con le pubblicità e troppi loschi individui che aspettano soltanto di poter fornire loro pubblicità sospette. L’integrazione di un blocco della pubblicità è semplicemente il nostro modo di fornire agli utenti una risposta sicura a una situazione pericolosa.

Tu hai il controllo

Le nuove funzionalità di blocco della pubblicità sono attive di default, ma le puoi disattivare in qualsiasi momento e per tutti i tuoi siti.

The nastiest ad is malware - in-post adblocker settings

Dopo aver disattivato la funzionalità di blocco della pubblicità, sarai comunque coperto dalla nostra protezione dal malware.

Come ottenere le estensioni

Le estensioni vengono installate con l’attivazione del nostro scanner SBA. Le puoi trovare come prodotto indipendente negli shop online di Mozilla Firefox e Google Chrome. Inoltre sono disponibili sul nostro sito.

Chi si merita una birra?

Sono molti i collaboratori di Avira che hanno collaborato a questo progetto, ma Markus e Raphael si sono veramente meritati una birra. Io ho scritto soltanto 5 righe di codice, sono arrivato un po’ tardi. Alcune parole conclusive.

Per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni sulle pubblicità dannose, leggi l’intervista di Netzpolitik a Thorsten Schröder. È in tedesco, ma considerando che ne parla meritatamente come di una misura rivoluzionaria, vale la pena leggerlo utilizzando Google Traduttore.

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese

I use science to protect people. My name is Thorsten Sick and I do research projects at Avira. My last project was the ITES project where I experimented with Sandboxes, Sensors and Virtual Machines. Currently I am one of the developers of the new Avira Browser