Aggiungi eccezioni per Avira Antivirus in 6 semplici passaggi

Quante volte dopo aver installato un antivirus sul tuo computer ne hai esplorato le funzionalità meno ovvie? Con Avira potresti rimanere sorpreso di scoprire alcune opzioni geniali che miglioreranno ulteriormente la tua navigazione e la tua esperienza online.

Negli ultimi anni i cyber-attacchi sono diventati sempre più intelligenti, ma l’industria dell’antivirus risponde con le stesse armi. Non importa quanto ci impegniamo, in ultima analisi è l’utente a decidere se l’app o il programma che sta usando è dannoso e quindi se debba essere bloccato o meno. La funzionalità Protezione avanzata di Avira Antivirus per Windows offre proprio questa opzione: ti consente di aggiungere eccezioni per i file che consideri sicuri.

Abilitare questa funzionalità è un gioco da ragazzi:

  1. Fate clic sulla piccola icona ombrello di Avira sul lato destro della barra delle applicazioni. Si aprirà il vostro prodotto Antivirus.

  1. Fate clic sull’icona ingranaggio nell’angolo in basso a sinistra del vostro prodotto Antivirus. Si aprirà il menu di configurazione.

  1. Selezionate Sicurezza del computer > Protezione in tempo reale > Eccezioni.

  1. Inserite i processi o i file e le cartelle che volete che siano ignorati nel processo di scansione oppure sfogliate per selezionare le eccezioni.

  1. Fate clic su Aggiungi per spostare gli elementi selezionati nella finestra delle eccezioni.
  1. Fate clic su Applica e poi su OK per confermare le modifiche. Il menu di configurazione verrà chiuso

Inoltre, cliccando su “Protezione in tempo reale”, sarai in grado di aggiungere eccezioni non solo per un oggetto specifico, ma anche per i processi di scansione.

Dopo aver apportato questa modifica al tuo Avira Antivirus per Windows, potrai organizzare Avira in modo da soddisfare ogni tua esigenza specifica. Assicurati però di sapere sempre quello che stai facendo: aggiungere un’eccezione per un programma potenzialmente dannoso può essere pericoloso per il tuo computer e la tua privacy.

 

Questo articolo è disponibile anche in: IngleseTedescoFrancese

PR & Social Media Manager @ Avira |Gamer. Geek. Tech addict.