10 consigli per proteggere il computer di casa

Un rapporto di Avira ha rivelato una serie di dati: il 55% dei dispositivi utilizza software obsoleti; ogni giorno vengono segnalati 350.000 nuovi programmi dannosi; l’anno scorso si sono contati 2,2 miliardi di password e indirizzi email rubati online nelle 5 principali violazioni di dati; sono stati scoperti 2,2 milioni di router con vulnerabilità di sicurezza.

Internet vi sembra il luogo più pericoloso al mondo? Potrebbe anche essere così, ma prendendo le precauzioni necessarie è possibile tenere lontane tutte queste minacce.

Ecco 10 consigli per proteggere il computer di casa:

1. Installate un software antivirus 

Innanzitutto, avere sul dispositivo uno scanner antivirus completamente funzionante e certificato è fondamentale per bloccare i malware in entrata, che si tratti di ransomware, virus tradizionali, trojan bancari, spyware o worm. Inoltre, un buon software antivirus vi aiuterà a riparare o mettere in quarantena automaticamente i file compromessi senza che sia necessario il vostro intervento.

Dopo aver ripulito e aggiornato il sistema e le app, potete eseguire una scansione antivirus per proteggere ulteriormente il sistema da virus e malware.

2. Aggiornate i vostri dispositivi 

La situazione creata dal nuovo coronavirus ci ha imposto di lavorare da casa, quindi adesso siamo responsabili dei dispositivi che utilizziamo e dei dati che elaboriamo. I sistemi e i programmi obsoleti sono vulnerabili agli exploit, quindi gli aggiornamenti vi aiuteranno a risolvere le falle di sicurezza e a proteggere meglio i vostri dati.

Qui troverete ulteriori informazioni su come proteggervi mentre lavorate con un vecchio laptop.

3. Aggiornate il browser

Assicuratevi che il browser sia aggiornato, per evitare inutili rischi per la sicurezza. La maggior parte dei browser come Chrome e Firefox si aggiorna automaticamente, ma è buona abitudine eseguire un riavvio periodico per assicurarsi di lavorare sempre con l’ultima versione. Aggiungete un plug-in di sicurezza come Avira Browser Safety per impedire al browser di connettersi a siti infetti.

Inoltre, esistono varie misure da adottare per navigare in tutta sicurezza. Ecco alcuni motivi per cui dovreste ridurre la vostra impronta digitale e i modi per farlo.

4. Attivate il firewall 

I firewall installati sul dispositivo vi aiuteranno a monitorare il traffico e a proteggere le vostre informazioni. La maggior parte dei router dispone di firewall integrati, ma spesso è necessario abilitarli e controllare regolarmente se necessitano di aggiornamenti. Per verificare lo stato del firewall del vostro router, aprite una finestra del browser e inserite l’indirizzo IP del router. Quindi cercate una voce denominata “Firewall” o qualcosa di simile e seguite le istruzioni per attivarlo.

Leggete altri consigli sulla sicurezza del router Wi-Fi

5. Usate una VPN 

Una VPN (Virtual Private Network) può aiutarvi a creare uno spazio per i messaggi privato crittografato e a mascherare la vostra posizione. L’utilizzo di una VPN è particolarmente importante se per lavoro dovete inviare o condividere dati di clienti, informazioni finanziarie e altri documenti sensibili. Scoprite come proteggere il vostro ufficio in 5 passaggi e un clic.

Inoltre, restando in tema di reti non protette: non usate i Wi-Fi pubblici non sicuri, perché questi punti di accesso possono essere manomessi con grande facilità. Ecco i 5 migliori consigli per la sicurezza degli hotspot Wi-Fi pubblici. 

6. Mantenete aggiornati i programmi 

Il più delle volte le vulnerabilità di un programma vengono corrette con un aggiornamento che verrà pubblicato poco dopo (e a volte anche prima) che la notizia diventi pubblica. Per fortuna ci sono programmi che possono aiutarvi a tenere traccia di quali programmi necessitano di un aggiornamento.

7. Usate password complesse

Parlando di come scegliere la password giusta, su questo blog ci sono già diversi articoli al riguardo, quindi tutto quello che dovete fare è cliccare sul link e leggere. Assicuratevi dunque di seguire alcuni dei consigli forniti nell’articolo. Se possibile, proteggete il vostro account con un’autenticazione a due fattori. Se volete solo sapere il consiglio più importante, ecco qui: procuratevi un gestore di password, che creerà delle password sicure al posto vostro e le ricorderà tutte.

8. Proteggete il vostro indirizzo email

Non fate clic su link o scaricate file, aggiornamenti o applicazioni a caso provenienti da mittenti sconosciuti; se avete anche solo il minimo dubbio su un file, utilizzate l’antivirus per scansionarlo. Non rispondete alle email di spam: sono una trappola! Fate anche attenzione agli ultimi attacchi di phishing legati alla pandemia da COVID-19.

Scoprite qui altri consigli per la vostra sicurezza online.

9. Acquistate da rivenditori online affidabili

Il nuovo coronavirus ha costretto le aziende alla trasformazione digitale e ha cambiato le abitudini di acquisto dei consumatori. Ma questo si traduce anche in un nuovo modo con cui i criminali informatici colpiscono le loro vittime. Pensateci quindi due volte prima di inserire i dati della carta di credito e tutte le vostre informazioni personali. Fate attenzione alle email fasulle di UPS e altri corrieri che affermano che “non è stato possibile consegnare il pacco”. Prendete anche in considerazione l’utilizzo di un indirizzo email dedicato esclusivamente agli acquisti online.

10. Eseguite regolarmente il backup dei dati

Dopo aver protetto la connessione e le attività online, è bene prendere l’abitudine di pianificare regolarmente un backup dei dati: così facendo avrete a disposizione una versione pulita dei vostri file a cui attingere nel caso in cui siate esposti alla minaccia di un virus. Prima di ripristinare qualsiasi file, eseguite una scansione antivirus per assicurarvi che quelli di backup non siano stati compromessi.

Scoprite come proteggervi mentre lavorate da casa con un vecchio laptop

Se da una parte non è possibile evitare completamente le violazioni dei dati, dall’altra si possono adottare misure specifiche per minimizzare il rischio, come quelle descritte sopra. Tuttavia, la buona notizia è che non dovete ricordare questo elenco. Scaricate subito Avira Free Security e lasciate che sia il software a occuparsi di tutto. Avira Free Security include:

  • Password Manager: genera e memorizza password uniche
  • Software Updater: aggiorna driver e software ottimizzando le prestazioni
  • Antivirus: blocca spyware, ransomware, adware e molto altro
  • Home Guard: identifica i dispositivi collegati ed esegue scansioni per individuare le vulnerabilità

Insieme, questi servizi software per la sicurezza informatica proteggono da svariate minacce online di alto livello.

Questo articolo è disponibile anche in: FranceseSpagnolo

Content Manager
Former journalist. Storyteller at heart.