Perché non è possibile installare l'agente su alcuni client della rete?

Per consentire la comunicazione tra l'agente SMC e il server SMC e portare pertanto a termine l'installazione, è necessario soddisfare le seguenti condizioni.

Deve essere possibile l'accesso del server SMC alla condivisione nascosta "C$" del client (\\<indirizzo IP del client>\c$\).
È inoltre importante il modo in cui si ottiene l'accesso a tale condivisione. Se non vengono richiesti dati utente, per l'installazione è necessario l'amministratore del dominio. In questo caso, durante l'installazione specificare il nome utente "Dominio\Amministratore" e la password dell'amministratore del dominio.

È inoltre necessario disattivare l'account utente "Host".
La "condivisione file semplice" Esplora risorse → Strumenti → Opzioni cartella → Visualizzazione → Utilizza condivisione file semplice (scelta consigliata) deve essere disattivata.

Firewall: se sul client viene utilizzato un firewall è necessario abilitare le seguenti porte (TCP):
Out (TCP): 7000, 7001, 7010, 7020, 7021, 7030, 7050, 7051, 7080, 7100.
In (TCP): 7030
È inoltre necessario consentire query ICMP e PING ("Consenti richiesta echo in ingresso").

In alternativa è naturalmente possibile eseguire l'installazione dell'agente SMC manualmente richiamando il file di installazione oppure mediante esecuzione automatica ("unattended", ad esempio integrata nello script di accesso).
Sul server SMC è stata creata la seguente directory:
C:\Documents and Settings\All Users\Dati applicazioni\Avira\Avira Security Management Center Server\Agent\

Se l'operazione non è già stata eseguita durante l'installazione di SMC, condividere questa directory con diritti di scrittura mediante le impostazioni di condivisione di Windows. Per un'installazione automatica ("unattended") è sufficiente richiamare il file "installagent.bat" mediante la condivisione cartella disponibile (\\<indirizzo IP del server SMC>\<condivisione(agente)>\installagent.bat).

Il file "installagent.bat" richiama l'installazione vera e propria (setup.exe) dell'agente SMC e utilizza le informazioni sul server SMC presenti nel file "installsmcagent.iss".
Creando un file batch corrispondente (ad esempio uninstallagent.bat) per la disinstallazione dell'agente SMC potrà essere di conseguenza usato il file "uninstallsmcagent.iss".

I client non ancora integrati nell'ambiente di sicurezza prima dell'installazione automatica dell'agente SMC verranno elencati in un nuovo gruppo denominato "Nuovi computer" e potranno essere spostati successivamente mediante trascinamento della selezione.

Prodotti interessati

  • Avira Security Management Center [Windows]
  • Avira SmallBusiness Suite [Windows]
  • Avira SmallBusiness Suite [Linux]
  • Creato : martedì 28 aprile 2009
  • Ultimo aggiornamento: venerdì 19 luglio 2013
  • Valuta articolo
Ti è stato utile?