Condizioni commerciali generali della Avira GmbH & Co. KG – stato: Ottobre 2011

  1. Criteri di validità delle condizioni commerciali generali
    1. Le seguenti condizioni commerciali generali (di seguito definite „Condizioni“) sono valide per tutti i contratti della Avira GmbH & Co. KG, Kaplaneiweg 1, 88069 Tettnang, Germania (di seguito definita „Avira“) con i suoi clienti relativamente alla consegna dei suoi prodotti e/o la prestazione dei suoi servizi ed in particolare la disposizione di programmi per computer e i relativi aggiornamenti/upgrades nonchè la prestazione dei servizi ad essi correlati.
    2. Tali condizioni sono valide in misura uguale sia per le imprese che per i consumatori.
    3. Se un cliente è un’azienda tali condizioni sono valide per tutti i contratti futuri tra l’Avira e il cliente, senza ulteriori riferimenti in merito.
    4. Oltre alle presenti condizioni trova applicazione l’EULA relativamente all’uso di tutti i prodotti e la SLA riguardo all’uso dei servizi che verranno resi disponibili al cliente mediante la fornitura di tali prodotti e/o servizi. In caso di conflitto tra le condizioni qui illustrate e l’EULA e/o la SLA si riterranno prioritarie le presenti condizioni.
    5. Le condizioni qui descritte sono le uniche da ritenersi valide. Condizioni commerciali generali in contraddizione con esse o da esse divergenti, accampate dal cliente, non saranno riconosciute dall’Avira ad eccezione di quelle confermate dall’Avira per iscritto. Tali condizioni saranno ritenute valide anche nei casi in cui l’Avira fornisce o presta al cliente i suoi prodotti o servizi senza riserve ed è a conoscenza di condizioni contraddittorie o divergenti del cliente.
    6. L’Avira è autorizzata a modificare, aggiornare o integrare tali condizioni in qualsiasi momento. Il cliente sarà informato di queste variazioni per iscritto (è sufficiente via eMail). Il cliente è autorizzato ad opporsi alle variazioni comunicategli. Se il cliente non si oppone a tutte o ad alcune delle modifiche comunicatigli entro (4) quattro settimane dall’arrivo della comunicazione (di seguito definita „termine utile per l’opposizione“), le comunicazioni trasmesse saranno ritenute valide in quanto accettate dal cliente. Se il cliente non si oppone alle condizioni comunicate entro il termine ad essa utile, il contratto rimane valido a queste condizioni. Le opposizioni, le comunicazioni e gli altri avvisi del cliente all’Avira possono essere trasmesse dal cliente all’indirizzo specificato al termine delle presenti condizioni.
  2. Definizione dei termini
    Le seguenti definizioni valgono per queste condizioni:
    1. Accesso - definisce l’accesso ad un servizio mediante l’utilizzo di un browser e con l’aiuto di dati d’accesso
    2. Aggiornamenti e upgrades - definisce l’aggiornamento dei programmi di computer. La classificazione dell’aggiornamento come tale oppure come upgrade avviene a discrezione dell’Avira
    3. Avira Freeware - definisce tutti i prodotti e i servizi resi disponibili gratuitamente dall’Avira al cliente.
    4. Avira Shareware - definisce tutti i prodotti e i servizi resi disponibili gratuitamente dall’Avira per un periodo limitato o illimitato a scopo di prova.
    5. Chiave elettronica - definisce un codice cifrato che identifica il programma di computer messo a disposizione e serve per l’installazione e l’accesso agli aggiornamenti/upgrades. La chiave elettronica è una componente essenziale del programma di computer. Trasmettendo al cliente la chiave elettronica specifica l’Avira gli concede la licenza d’uso.
    6. Cliente - definisce un consumatore e/o un’impresa.
    7. Compenso - definisce il prezzo o il costo della licenza relativo ai prodotti e ai servizi Avira.
    8. Computer - definisce un apparecchio in grado di elaborare dati mediante sistemi di calcolo programmabili.
    9. Consumatore - definisce una persona fisica a cui vengono resi disponibili i prodotti o i servizi Avira per l’utilizzo personale o per la famiglia.
    10. Dati d’accesso - definisce l’inserimento dei dati d’identificazione di un Servizio Gestito da parte del cliente per ottenere l’accesso a questo servizio gestito. Trasmettendo i dati d’accesso specifici l’Avira accorda al cliente la licenza d’uso.
    11. Durata della licenza - il periodo per il quale viene concessa la licenza all’uso di un prodotto o un servizio. La durata della licenza inizia non appena il cliente ha ricevuto la chiave elettronica o i dati d’accesso.
    12. EULA - definisce l'End User License Agreement della relativa società Avira al quale il Cliente deve acconsentire per poter utilizzare il prodotto. Esso definisce i diritti di utilizzo del Cliente nei confronti del relativo prodotto, in base al relativo contratto, e potrà essere scaricato dal sito internet www.avira.com.
    13. Imprese - definisce una persona fisica, giuridica o una società giuridica di persone che ordinando o ricevendo i prodotti o i servizi dell’Avira agiscono nell’ambito delle proprie attività commerciali o professionali autonome, indipendenti o d’altro tipo, ad di fuori dell’uso personale o familiare.
    14. Licenza - definisce il diritto del cliente all’utilizzo dei prodotti e/o servizi secondo le presenti condizioni e in base all’EULA e/o allo SLA validi al momento della stipula del contratto in questione. La licenza definisce le modalità e le caratteristiche del diritto all’uso dei prodotti e dei servizi. Per i prodotti Avira, per i quali viene messo a disposizione un servizio d’aggiornamento, la licenza comprende inoltre il diritto del cliente a ricevere aggiornamenti/upgrades regolari per il programma di computer messo a disposizione per tutta la durata della licenza.
    15. Malware - definisce un software e tutti gli altri prodotti informatici che causano danni al computer o un funzionamento indesiderato, oppure al sistema di un utente.
    16. One-Time-Code (OTC) - definisce una serie di numeri, cifre e/o altri caratteri da inserire nel computer durante la prima installazione di alcuni programmi forniti dall’Avira. In questi casi la licenza in questione viene concessa dall’Avira mediante l’OTC. Inserendo l’OTC valido il cliente riceve la chiave elettronica e ha così inizio il periodo di durata della licenza.
    17. Proroga automatica - definisce il rinnovo di una licenza alla sua scadenza senza alcuna segnalazione.
    18. Partner commerciale - definisce un cliente a cui vengono messi a disposizione dei prodotti o dei servizi espressamente allo scopo di rivendita degli stessi.
    19. Prodotto - definisce il programma per computer dell’Avira compresi gli aggiornamenti/upgrades e i manuali o altri prodotti dell’Avira.
    20. Programma di computer - definisce il prodotto Avira in questione nel codice oggetto, comprensivo di tutti gli aggiornamenti e gli upgrades, messi a disposizione dall’Avira e per l’Avira ha concesso al cliente una licenza.
    21. Servizio - definisce i Servizi Gestiti o altri servizi effettuati dall’Avira.
    22. Servizio aggiornamenti - definisce l’aggiornamento continuo di un programma di computer da parte dell’Avira mediante aggiornamenti e/o upgrades e la messa a disposizione di tali prodotti informatici ai propri clienti. Alcuni programmi di computer necessitano di un servizio d’aggiornamento per l’uso funzionale. L’Avira può effettuare, a propria discrezione, dei servizi d’aggiornamento o upgrade.
    23. Servizio Gestito - definisce un’applicazione software realizzata dall’Avira e messa a disposizione al cliente via Internet (con l’aiuto dei dati d’accesso).
    24. SLA - definisce il Service Level Agreement della relativa società Avira al quale il Cliente deve acconsentire per poter utilizzare i servizi. Esso definisce i diritti di utilizzo del Cliente nei confronti del relativo servizio, in base al relativo contratto, e potrà essere scaricato dal sito internet www.avira.com.
    25. Supporto - definisce i servizi svolti dall’Avira per i clienti previsti dall’ Help Desk Support relativamente ai prodotti o ai servizi.
    26. Utilizzo plurimo - definisce il contemporaneo salvataggio, la contemporanea tenuta in magazzino e qualsiasi altro utilizzo simultaneo dei prodotti Avira da parte di diversi computer nonché qualsiasi uso di tali prodotti concesso mediante licenze particolari per l’utilizzo plurimo secondo le informazioni specifiche sui prodotti.
  3. Offerte e stipula del contratto
    1. La presentazione dei prodotti o dei servizi Avira su Internet e sui dépliant, cataloghi e pieghevoli serve unicamente per informare il cliente. Non costituisce offerta impegnativa da parte dell’Avira bensì un modo di trasmettere al cliente un’offerta di contratto impegnativa sotto forma d’ordinazione.
    2. Un’offerta giuridicamente vincolante tra l’Avira e il cliente viene conclusa nel momento in cui il cliente fa un’ordinazione e l’Avira accetta tale ordine confermandolo per iscritto (basta un’eMail) oppure mettendo a disposizione i prodotti e/o i servizi al cliente, ad es. mediante download o invio dei dati d’accesso.
    3. Tutti gli ordini accettati dall’Avira sono soggetti a queste condizioni e all’EULA e/o allo SLA.
    4. Se il cliente è autorizzato in base al diritto di recesso a rescindere il contratto ed esercita tale diritto entro i termini previsti dalla legge, egli recede anche dalle condizioni dell’EULA e/o dello SLA. In caso di tale recesso l’Avira risarcirà al cliente il costo già pagato per il prodotto o il servizio in questione. In questo senso il cliente non è autorizzato a richiedere né ad autorizzare un addebito insoluto alla sua banca. In caso di mancato rispetto l’Avira richiederà indietro i costi supplementari messi in conto dalla banca del cliente per tale addebito insoluto.
    5. Condizioni diverse o divergenti da queste devono essere accordate espressamente e per iscritto tra le parti. L’Avira può stipulare un accordo di questo tipo solo attraverso collaboratori autorizzati mediante firma a due persone oppure mediante firma singola di persone autorizzate ad agire in questo senso dal registro delle imprese.
  4. Oggetto contrattuale
    1. Oggetto dei contratti stipulati secondo le presenti condizioni tra il cliente e l’Avira è il diritto del cliente all’uso dei prodotti e dei servizi dell’Avira secondo le presenti condizioni e quelle dell’EULA e/o dello SLA. All’atto del pagamento del compenso pattuito si concedono al cliente i diritti d’utilizzo.
    2. Per i programmi di computer dei quali è disponibile un servizio d’aggiornamento la licenza comprende:
      1. un diritto non esclusivo e non cedibile (ad eccezione del punto 5. delle presenti condizioni) all’uso gratuito del programma di computer per tutta la durata della licenza e
      2. un diritto all’accesso e al servizio d’aggiornamento durante la durata della licenza su pagamento.
    3. Per i Servizi Gestiti e i programmi di computer per i quali non è disponibile nessun servizio d’aggiornamento, la licenza comprende un diritto non cedibile e non esclusivo (ad eccezione del punto 5. delle presenti condizioni) per l’utilizzo dei Servizi Gestiti o del programma di computer su pagamento per la durata della licenza.
    4. L’Avira si riserva tutti i restanti diritti sui prodotti e i servizi ed in particolare il diritto di proprietà (tranne il caso in cui i prodotti vengano messi a disposizione per un tempo costante e su pagamento) oltre a tutti i diritti di pubblicazione, duplicazione, elaborazione, traduzione ed altri diritti di riutilizzazione.
    5. Dopo il recesso dal contratto e/o la relativa rescissione scade la licenza del cliente per i prodotti e/o i servizi in oggetto. Il cliente non riceverà dall’Avira altri aggiornamenti/upgrades e/o altri accessi ai sistemi o ai servizi. Il cliente dovrà cancellare completamente il programma dai suoi computer ed in particolare dal supporto originale dati, tutte le copie di sicurezza e i file salvati nei suoi programmi di computer. L’Avira può richiedere al cliente una conferma scritta della cancellazione di questi dati.
    6. Ogni programma di computer ha un determinato ciclo di vita del prodotto. Tale durata di vita del prodotto definisce in modo impegnativo i sistemi operativi con cui i programmi di computer sono compatibili fino ad una determinata scadenza. I programmi di computer non sono compatibili, laddove è possibile, con i sistemi operativi non indicati nel ciclo di vita del prodotto o per i quali è scaduto il periodo utile per il supporto. Il ciclo di vita del prodotto è pertanto una componente fondamentale del contratto specifico e le condizioni sono pubblicate su www.avira.com.
    7. Definizioni relative all’uso del programma di computer e dei Servizi Gestiti:
      1. Il cliente è tenuto a rispettare sempre queste condizioni nell’utilizzo del programma di computer e/o dei Servizi Gestiti dell’EULA e/o dello SLA valido al momento della stipula del contratto. In particolare il programma di computer non può essere duplicato, ceduto né decompilato (cioè riportato nel codice fonte), se non autorizzato espressamente dall’EULA oppure nel rispetto degli artt. §§ 69 c Nr. 3, 69 d comma 2, 3 e 69 e della legge tedesca sui diritti d’autore (UrhG). Qualora il cliente potesse modificare, decompilare o disassemblare il programma di computer (intervento in seguito definito „Decompilazione“) onde ottenere un’interoperatività con altri programmi di computer secondo l’art. § 69 e UrhG il cliente dovrà preventivamente avvertire l’Avira che sta per procedere alla decompilazione del programma di computer e richiedere la disponibilità delle informazioni necessarie per l’ottenimento di tale interoperatività. Se l’Avira trasmetterà queste informazioni senza ritardi inaccettabili il cliente non sarà autorizzato a procedere alla decompilazione del programma di computer.
      2. L’utilizzo di un programma di computer da parte di un cliente per il quale secondo le specifiche informazioni sul prodotto non sono disponibili licenze particolari per un utilizzo plurimo, si limita ad un solo computer. A questo scopo il cliente può utilizzare qualsiasi computer disponibile rispondente ai requisiti del sistema e per il quale è stata assegnata la licenza. Se il cliente cambia il computer deve eliminare il programma dal precedente computer. Per i programmi di computer le cui informazioni sul prodotto prevedono licenze particolari per un utilizzo plurimo, si autorizza l’utilizzo plurimo solo nella misura in cui l’Avira ha concesso al cliente i tipi e il numero di licenze specifiche.
      3. Il cliente non è autorizzato ad utilizzare gli stessi dati d’accesso contemporaneamente o più volte per l’accesso ai Servizi Gestiti se tale diritto non è stato espressamente specificato nella licenza.
      4. L’ Avira si riserva tutti i diritti d’utilizzo non autorizzato di prodotti e/o servizi da parte del cliente ed in particolare i diritti d’autore e quelli di risarcimento dei danni. Si fa riferimento espressamente ad una possibile responsabilità penale per le azioni precedentemente indicate. Le norme relative a questo punto 4.7.4. sulla duplicazione e la divulgazione valgono per i manuali per l’utente e per tutti gli altri documenti relativi ai programmi di computer messi a disposizione dall’Avira. Si fa inoltre riferimento alle condizioni complementari d’utilizzo dell’EULA e/o dello SLA.
  5. Condizioni particolari per partner commerciali
    1. Se i programmi di computer e/o i Servizi Gestiti vengono messi a disposizione di un partner commerciale quest’ultimo è autorizzato a cedere la licenza a terzi. In caso di rivendita i numeri di serie attribuiti dall’Avira (ad es. numeri di licenza, OTC o dati d’accesso) possono essere riportati in fattura.
    2. Il partner commerciale non è autorizzato a conferire ai propri clienti altri diritti o diritti in più riguardati i prodotti e/o i servizi tranne quelli ammessi in base a queste condizioni dall’EULA e dallo SLA.
    3. Il partner commerciale non può riprodurre i prodotti e/o i servizi parzialmente o completamente, nemmeno allo scopo di salvarne i dati.
    4. L’Avira è autorizzata a richiedere un’ammenda pari a 15.000 EUR secondo contratto al cliente per qualsiasi violazione dolosa delle clausole indicate sopra, come specificato al punto 5. Si esclude la possibilità di contestazione del rapporto di continuazione e/o dell’unità giuridica. Restano validi altri diritti da parte dell’Avira conseguenti alla violazione delle presenti norme. La sanzione prevista dal contratto viene regolamentata in base ai diritti di risarcimento dei danni dell’Avira a seconda della violazione contrattuale specifica.
  6. Consegna
    1. L’obbligo di fornitura dell’Avira viene regolamentato esclusivamente mediante (i) la conferma d’ordine dell’Avira, (ii) queste condizioni e (iii) l’EULA e/o lo SLA (a seconda delle possibilità d’applicazione) laddove non accordato diversamente per iscritto tra le parti. L’Avira può effettuare delle forniture parziali se ritenute accettabili per il cliente e se non compromettono in modo rilevante gli interessi del clienti.
    2. Le divergenze dei prodotti e/o dei servizi forniti dalla documentazione sono ammesse se risultano adeguate ed accettabili e se i servizi e i prodotti fondamentali contemplati nel contratto in questione vengono soddisfatti completamente. L’Avira si riserva di eseguire le modifiche tecniche ai prodotti e/o ai servizi onde migliorare la propria funzionalità e i servizi o quelli necessari per migliorare la funzionalità dei propri prodotti e dei propri servizi.
    3. Se i prodotti e/o i servizi vengono sostituiti da nuovi prodottie/o servizi tra quelli della gamma offerta dall’ Avira e se i nuovi prodotti e/o servizi soddisfano le caratteristiche richieste dal presente contratto in modo uguale o superiore l’Avira potrà fornire tali prodotti o effettuare tali servizi al posto di quelli ordinati.
    4. Se i prodotti e/o i servizi dell’Avira vengono spediti su richiesta del cliente il rischio di danni e perdita dell’ordine passerà dall’Avira al cliente al momento della spedizione da parte dell’Avira. Se un programma di computer viene scaricato il rischio passa al cliente non appena quest’ultimo avrà ricevuto la chiave elettronica.
    5. In caso di ritardo oltre la data confermata dall’Avira per l’esecuzione del servizio si possono accampare dei diritti soltanto al termine di una scadenza adeguata di almeno tre settimane se il cliente non dimostra che il proprio interesse è completamente esaurito a seguito del superamento del termine di tempo. In caso di mancata fornitura da parte dell’Avira oppure a seguito d’impossibilità ad effettuare una fornitura l’Avira risponderà solo secondo i punti 10 e 11 delle presenti condizioni. Se l’esecuzione puntuale di una consegna viene impedita non soltanto temporaneamente da circostanze non imputabili all’Avira (specialmente in caso di scioperi, serrate, mancata disponibilità di materiale, forza maggiore, impedimenti al trasporto, chiusure aziendali o mancata disponibilità di un collegamento via Internet), l’Avira o il cliente sono autorizzati a recedere dal contratto senza che possa subentrare l’obbligo al risarcimento dei danni nei confronti dell’altra parte purchè non sussistano ulteriori vincoli al contratto.
  7. Proroga automatica
    L’accesso ai Servizi Gestiti viene concesso per la durata della licenza. La durata della licenza si prolunga automaticamente in base al listino prezzi valido di volta in volta qualora non dovesse essere rescisso da una delle parti almeno 30 giorni prima della scadenza della licenza in corso. La licenza viene rinnovata per lo stesso tempo di quella appena scaduta.
  8. Compenso e condizioni di pagamento
    1. Laddove non espressamente accordato in modo diverso, i compensi a favore dell’Avira s’intendono al netto franco luogo di spedizione e il cliente sosterrà tutte le spese di spedizione, oltre in particolare a quelle relative all’imballo, al trasporto e all’assicurazione nonché l’imposta sul valore aggiunto – qualora venga applicata – prevista dalle norme di legge.
    2. I pagamenti hanno scadenza immediata senza detrazioni. Qualora concordati, in via eccezionale, si potranno accettare cambiali ed assegni solo in caso e solo a condizione che queste forme di pagamento non comportino costi o oneri aggiuntivi per l’Avira.
    3. In caso di ritardato pagamento da parte del cliente l’Avira potrà richiedere senza avviso gli interessi di mora legali o concordati.
    4. Durante un ritardo nei pagamenti da parte di un cliente l’Avira potrà trattenere al cliente le proprie consegne, purché sussistano gli stessi rapporti giuridici. Stesso vale per gli aggiornamenti e gli upgrades.

      Si segnalano le conseguenze di una mancata installazione degli aggiornamenti/upgrades ed in particolare la compromissione delle funzioni di protezione dei programmi del computer (vedere a questo proposito anche il punto 9.1. delle presenti condizioni).
    5. Il cliente può diffalcare i crediti dell’ Avira solo nel caso in cui le richieste avanzate dal cliente siano inconfutabili o siano state definite giuridicamente definitive. Il cliente detiene il diritto di riservato dominio soltanto se le sue contropretese si fondano sugli stessi rapporti giuridici.
  9. Obblighi del cliente
    1. L’utilizzo funzionale dei programmi di computer presuppone il ricevimento di una chiave elettronica da parte dell’Avira o di un partner di vendita autorizzato oltre all’installazione da parte del cliente di tutti gli aggiornamenti/upgrades per il programma di computer in oggetto. Se il cliente ha installato gli aggiornamenti/upgrades dell’Avira aggiornati tale installazione può ridurre notevolmente la protezione del programma di computer e dei suoi aggiornamenti /upgrades contro i virus ed altri malware. Dell’’installazione del programma di computer e dei suoi aggiornamenti/upgrades oltre al download regolare degli aggiornamenti/upgrades completi ed aggiornati risponde unicamente il cliente.
    2. Il cliente è tenuto ad informarsi sulle funzioni essenziali del programma di computer e dei servizi. Il cliente risponde del rischio legato alla corrispondenza del programma di computer o del servizio alle proprie esigenze individuali e necessità. Il cliente è il solo responsabile dell’allestimento di un ambiente hardware e software funzionale per il programma di computer idoneo alle condizioni necessarie per l’adempimento del contratto o del servizio secondo le condizioni contrattuali. Lo stesso vale per la regolare protezione dei dati nel sistema EDP del cliente.
    3. Il cliente è tenuto a rispettare le indicazioni dell’Avira relativamente all’installazione del programma del computer, il suo aggiornamento o l’upgrade nonché il relativo funzionamento. Il cliente prenderà regolarmente visione dalle pagine Internet dell’Avira (www.avira.com) delle comunicazioni aggiornate dall’Avira e ne terrà conto ai fini del funzionamento del programma del computer.
    4. Il cliente installerà il programma di computer su propria responsabilità e a proprie spese. Questo vale anche se determinati aggiornamenti/upgrades e versioni richiedono una nuova installazione del programma di computer per tutta la durata della licenza accordata.
    5. Il cliente è tenuto a comunicare all’Avira tutti i difetti dei prodotti e /o servizi messi a disposizione secondo gli obblighi legali di comunicazione.
    6. Il cliente comunicherà immediatamente all’Avira qualsiasi variazione relativa al proprio indirizzo E-Mail onde consentire all’Avira di spedirgli delle informazioni importanti ai fini della sicurezza per l’utilizzo del programma di computer o dei servizi. L’Avira non risponderà di danni derivanti da una mancata comunicazione da parte del cliente.
  10. Garanzia e limitazioni
    1. Laddove non espressamente accordato in modo diverso, i prodotti o i servizi messi a disposizione dall’Avira e i servizi forniti dall’Avira corrispondono allo stato aggiornato della tecnica e coincidono con le informazioni e le specificazioni messe a disposizione dall’Avira comprese eventuali informazioni riportate negli specifici manuali per l’utente. L’Avira non garantisce che i prodotti e/o i servizi forniti dall’Avira previsti dal presente contratto siano adatti a scopi diversi dall’adempimento degli obblighi contrattuali dell’Avira.

      Il cliente inoltre è al corrente che secondo lo stato aggiornato della tecnica non è possibile escludere con certezza errori nel programma nonostante la massima scrupolosità ed attenzione e che non è possibile realizzare dei software o dei servizi in grado di scoprire la presenza di virus o malware di qualsiasi tipo.
    2. Il prodotto non può essere utilizzato in particolari settori a rischio che richiedano un funzionamento costante senza difetti di determinati sistemi e nei quali il guasto del prodotto può comportare un immediato rischio fisico, mortale o sanitario oppure causare gravi danni alla proprietà o all’ambiente (attività altamente pericolose e lavori ad alta disponibilità come ad es. il funzionamento di apparecchiature per l’energia atomica, sistemi di difesa, navigazione aerospaziale o telecomunicazioni, impianti ed apparecchiature per il mantenimento di funzioni vitali nonché processi di lavorazione meccanica e produzione in ambito farmaceutico ed alimentare). L’Avira non garantisce che il prodotto sia adatto all’uso in determinati settori a rischio.
    3. Se il cliente è un consumatore e l’Avira ha messo a disposizione del cliente il prodotto a pagamento per una durata illimitata, in caso di difetti riguardanti il prodotto reso disponibile varranno i diritti legali di garanzia, tranne nei casi di diritti per vizi della cosa in cui il cliente potrà richiedere il risarcimento dei danni o il risarcimento di spese inutilmente sostenute, che verranno regolamentate esclusivamente al punto 11. delle presenti condizioni contrattuali.
    4. Se il cliente è un’azienda e se l’Avira ha messo a disposizione a pagamento del cliente il prodotto per una durata illimitata sarà cura dell’Avira eliminare i guasti sempre che il cliente abbia comunicato all’Avira il difetto riscontrato secondo l’art. § 377 del codice commerciale tedesco (HGB):
      1. I difetti rilevati saranno eliminati a discrezione dell’Avira rimuovendone il vizio („Miglioramento“) oppure mettendo a disposizione un prodotto ineccepibile („Fornitura sostitutiva“). I costi necessari per l’eliminazione di tali difetti saranno a carico dell’Avira.
      2. Se i vizi non possono essere eliminati entro un tempo adeguato oppure falliscono per altri motivi i tentativi di miglioramento o la fornitura sostitutiva non può avvenire per altri motivi il cliente potrà a sua scelta ridurre il compenso da corrispondere oppure - se i guasti non sono di lieve entità – potrà recedere dal contratto.
      3. I diritti di risarcimento dei danni dovuti a vizi o di risarcimento delle spese sostenute inutilmente verranno regolamentate al punto 1.1. delle presenti condizioni.
    5. Se l’Avira ha messo a disposizione del cliente il prodotto su pagamento e per una durata limitata i difetti del prodotto dovranno essere eliminati dall’Avira entro un tempo adeguato dopo la segnalazione del vizio. L’eliminazione del difetto avverrà, a discrezione dell’Avira, mediante un miglioramento gratuito oppure una fornitura sostitutiva. Resta invariato il diritto del cliente a ridurre il compenso per il periodo in cui sussiste il vizio. Il cliente è autorizzato a rescindere il contratto in via eccezionale per mancata concessione dell’uso secondo il contratto se l’Avira ha avuto occasioni sufficienti per eliminare il vizio che comunque non risulta essere stato rimosso.
    6. Il miglioramento o la fornitura sostitutiva viene ritenuta non eseguita solo se l’Avira, a cui siano state date le condizioni sufficienti per l’esecuzione del miglioramento o della fornitura sostitutiva, non è comunque riuscita ad ottenere il risultato desiderato oppure se l’Avira nega in modo ingiustificato di eseguire il miglioramento o la fornitura sostitutiva. Se l’eliminazione dei difetti mediante miglioramento o fornitura sostitutiva comporta costi inadeguati per l’Avira quest’ultima potrà rifiutare di eliminare i difetti e segnalare al cliente la sua possibilità di recedere dal contratto oppure di rescinderlo.
    7. Di altri prodotti forniti gratuitamente (freeware) dall’Avira o altri servizi resi disponibili non a pagamento l’Avira non garantisce, tranne per il funzionamento del programma di computer. Una responsabilità per risarcimento dei danni o sostituzione di spese sostenute inutilmente da parte dell’Avira viene regolamentata in base al punto 11. delle presenti condizioni. Stesso vale per lo shareware fornito dall’Avira, laddove non esista nessun accordo con il cliente riguardo alla disponibilità illimitata di una chiave elettronica o di dati d’accesso forniti su pagamento.
    8. In nessun caso il cliente è autorizzato a richiedere il codice fonte in rapporto a qualsivoglia difetto del programma di computer e/o i Servizi Gestiti.
    9. Il cliente comunicherà immediatamente all’Avira l’eventuale rivendicazione da parte di terzi di diritti derivanti dalla violazione delle leggi sulla proprietà intellettuale relativamente al prodotto e o ai Servizi Gestiti („Difetti giuridicamente fondati“) nei confronti del cliente. Se in questo senso esistono dei documenti o della corrispondenza scritta sarà cura del cliente metterli immediatamente a disposizione dell’Avira. In caso di diritti fondati a vantaggio di terzi l’Avira solleverà il cliente delle spese generate dalla rivendicazione di tali diritti di terzi (incluse le spese adeguate dell’assistenza legale e limitatamente – laddove applicabili – agli onorari secondo la legge sulla regolamentazione dei compensi per l’assistenza legale). Inoltre la responsabilità dell’Avira per mancato profitto conseguentemente a questo vizio, se giuridicamente fondato, si limita ad un importo cinque volte maggiore del compenso, tranne i casi in cui il vizio sia stato causato da un comportamento doloso o gravemente colposo messo in atto dall’Avira.
    10. Se il cliente è un’azienda e se il prodotto dell’Avira è stato messo a disposizione per una durata illimitata, i diritti di garanzia del cliente per difetti del prodotto scadono un anno dopo l’inizio del termine legale di prescrizione, tranne il caso di un’azione colposa da parte dell’Avira. Secondo questa condizione il termine legale di prescrizione ai sensi dell’art. § 479 del codice civile tedesco (BGB) resta valido.
  11. Obbligo di risarcimento dei danni
    Indipendentemente dalla natura giuridica del diritto rivendicato, in caso di richieste di risarcimento dei danni e richieste di risarcimento di spese inutilmente sostenute da parte del cliente valgono le seguenti condizioni:
    1. L’Avira risponde di qualsiasi danno causato al cliente per dolo o grave negligenza da parte dell’Avira o per violazione colposa con pericoli fisici, mortali o rischi per la salute per i quali l’Avira ha prestato garanzia o per i quali l’Avira risponde secondo le norme della legge sulla responsabilità del prodotto. In tutti gli altri casi il dovere di risarcimento dei danni dell’Avira si limita alla violazione di doveri contrattuali fondamentali. Sono doveri contrattuali fondamentali soltanto quelli il cui adempimento consenta l’applicazione regolare del contratto e sul quale adempimento il cliente potrà contare. Inoltre la responsabilità dell’Avira per la perdita di dati si limita alle spese normalmente e tipicamente sostenibili per la riabilitazione del prodotto o dei servizi secondo le modalità normali ed abituali che vengono messe in atto quando sono già state fatte delle copie di sicurezza. A questo merito si segnalano i doveri del cliente di procedere ad una regolare protezione dei dati secondo il punto 9.2. delle presenti condizioni.
    2. In caso di violazione colposa di doveri fondamentali previsti dal contratto da parte dell’Avira la responsabilità di quest’ultima è limitata a danni prevedibili e tipici secondo il contratto.
    3. Se l’Avira mette a disposizione prodotti o servizi per una durata limitata si escluderà espressamente la sua eventuale responsabilità per i vizi presenti al momento della stipula del contratto secondo l’art. § 536 a comma 1, alternativa 1 del codice civile tedesco (BGB).
    4. I limiti delle responsabilità specifiche valgono anche per gli amministratori, i rappresentanti legali, i dipendenti ed altri collaboratori dell’Avira.
  12. Riservato dominio, cessione fiduciaria
    Se l’Avira mete a disposizione del cliente in modo durevole un prodotto su pagamento valgono le seguenti condizioni:
    1. L’Avira tratterrà fino al completo pagamento dei beni la proprietà dei prodotti e delle merci oggetto dei servizi. Le clausole previste da tali condizioni, secondo le quali il cliente non acquista alcuna proprietà, restano pertanto validi.
    2. Se il cliente dell’Avira vende attraverso i suoi clienti i prodotti e i servizi messi a disposizione dell’Avira prima di saldarne il compenso, il cliente e l’Avira convengono che i crediti spettanti all’Avira e derivanti dalla rivendita debbano essere ceduti all’Avira a titolo di protezione del diritto di pagamento del compenso. Se i prodotti e i servizi vengono ceduti insieme ad altri oggetti la cessione si limita ai crediti legati al compenso che ammontano al valore dei prodotti e dei servizi dell’Avira. Dal canto suo l’Avira potrà rendere pubblica tale cessione oppure richiedere al cliente che comunichi al debitore tale cessione. Il cliente rinuncerà in modo formalmente valido ai crediti – se non sempre necessario – e comunque su richiesta dell’Avira.
    3. La rivendicazione del riservato dominio da parte dell’Avira non implica alcuna rescissione dal contratto tranne il caso in cui l’Avira lo comunicherà espressamente al cliente.
    4. Il diritto del cliente ad un utilizzo supplementare dei prodotti e dei servizi scade all’atto della rivendicazione del diritto di riservato dominio da parte dell’Avira. Tutte le copie di sicurezza messe a disposizione dal cliente per proprio uso andranno restituite all’Avira o cancellate dal cliente.
  13. Varie ed eventuali
    1. In caso d’inefficacia o inapplicabilità di questa o di altre condizioni specifiche non viene inficiata la validità delle restanti clausole.
    2. Se il cliente è un’impresa la sede registrata della società Avira è il luogo della prestazione e l’unico foro competente per qualsiasi controversia derivante o connessa al contratto e alle sue condizioni. L’Avira si riserva il diritto di muovere causa al cliente presso la propria sede commerciale.
    3. Le presenti condizioni e qualsiasi controversia derivante sono soggette esclusivamente al diritto vigente nella Repubblica Federale di Germania, ad esclusione delle norme previste dalla Convenzione delle Nazioni Unite sulla compravendita Internazionale delle Merci dell’11. Aprile 1980 (CISG).
    4. Il cliente acquista su propria responsabilità e a proprie spese tutte le autorizzazioni governative relativamente al trasporto, all’acquisto e all’uso dei prodotti e/o i servizi nel paese di destinazione.